Get Adobe Flash player
Home

 

Oggi si celebra la Giornata internazionale dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, per ricordare la data in cui è stata approvata la Convenzione Onu sui diritti del fanciullo (20 novembre 1989). Una ricorrenza molto importante, che richiama l'attenzione sulla centralità dei diritti dei più piccoli. In occasione della Giornata istituzioni, associazioni e altre realtà di tutto il mondo promuovono incontri, convegni, mostre, spettacoli e molti altri eventi, che puntano a far riflettere sui temi dell'infanzia e dell'adolescenza.

 

rivaAnche il nostro Paese partecipa alle celebrazioni con un ricco calendario di iniziative: alcune propongono spazi di approfondimento, altre momenti di scambio e confronto su progetti e buone pratiche, altre ancora appuntamenti ludici per bambini e adulti.

 

L'evento istituzionale che tutti gli anni viene organizzato a Roma dalla Commissione parlamentare per l'infanzia e l'adolescenza insieme al Dipartimento per le politiche della famiglia e al Ministero del lavoro e delle politiche sociali è dedicato quest'anno al tema Bambini e adolescenti migranti: quale protezione e accoglienza? L'incontro, in programma nella Sala polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei ministri, in via Santa Maria in Via 37, prevede interventi di rappresentanti istituzionali ed esperti.

 

Molte le iniziative dell'Unicef: fra queste, la petizione per i diritti dei minori migranti e rifugiati Indigniamoci!, che è possibile firmare online sul sito dell'organizzazione, e il lancio del rapporto Per ogni bambino la giusta opportunità. Un mondo a misura di bambini e adolescenti Post-2015.

 

 

 

 

Fra gli eventi promossi dai Garanti regionali per l'infanzia e l'adolescenza, in collaborazione con varie realtà, la manifestazione-spettacolo Segnali dal futuro – Il mondo che vorrei, organizzata dal Garante per l'infanzia e l'adolescenza della Campania e rivolta alle scuole della regione.

 

Anche Comuni, Regioni, associazioni e altre realtà si mobilitano per celebrare la Giornata. L'Ufficio scolastico regionale per la Lombardia, ad esempio, promuove l'incontro-dibattito #IoNonStoaGuardare, che si svolgerà domani a Milano. L'obiettivo dell'incontro è dare avvio a un dibattito costruttivo con la partecipazione attiva dei giovani, per mettere in luce e condividere necessità, esperienze, testimonianze e buone pratiche sul ruolo che il volontariato studentesco può assumere anche in termini di prevenzione delle principali manifestazioni del disagio giovanile.

La Regione Emilia-Romagna organizza, insieme al Garante regionale per l'infanzia e l'adolescenza, il seminario A braccia aperte. La promozione dell'affidamento familiare e di forme di solidarietà tra famiglie. L'incontro, in programma domani a Bologna, sarà l'occasione per approfondire il tema dell'affidamento familiare e per presentare la campagna di comunicazione A braccia aperte, che sosterrà le iniziative di sensibilizzazione e promozione dell'affidamento e affiancamento familiare in Emilia-Romagna per tutto il 2016.

Il Municipio Roma VIII propone oggi in piazza Damiano Sauli, a Roma, una serie di iniziative, fra cui laboratori, proiezioni di film e giochi. (bg)

 

fonte: www.minori.it