Get Adobe Flash player
Home Sostienici

 

(SOS)TIENICI

 

 

Se desideri partecipare e sostenere il nostro lavoro puoi scegliere fra diversi modi per donare risorse, disponibilità e tempo:


Puoi diventare socio volontario e prestare la tua attività gratuitamente;

 

Fare una donazione (per persone fisiche e aziende):


-  con oggetti di tutti i giorni o materiali di consumo;

-  con un assegno intestato a Cooperativa Sociale “Mettere le Ali” Onlus;

-  con bonifico a favore della Cooperativa Sociale “Mettere le Ali” Onlus presso la Banca di Credito Cooperativo di Terra d’Otranto,  codice IBAN: IT78 F084 4516 0000 0000 0959 220 c/c n. 000000959220;


Firmare per il 5 x mille dell’Irpef a favore della  Cooperativa Sociale “Mettere le Ali” Onlus. Questo è un nuovo meccanismo che ti permette di sostenerci senza alcun costo. In aggiunta all’8 per mille,
con il CUD, il 730 o l’UNICO si può scegliere a che destinare il proprio contributo. Sarà sufficiente la tua firma e l’indicazione del nostro codice fiscale: 04 213 720 750.

Per effetto del cosiddetto decreto sulla competitività (D.L. n. 35 del 2005), le persone fisiche e gli enti soggetti all’IRES, in particolare società ed enti commerciali e non commerciali, possono dedurre dal reddito complessivo, in sede di dichiarazione dei redditi, le liberalità in denaro o5xmillein natura erogate a favore delle ONLUS ( Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale ), compresi gli organismi considerati ONLUS di diritto (associazioni di volontariato iscritte nei Registri Regionali, organizzazioni non governative riconosciute idonee dal Ministero degli Affari Esteri e le cooperative sociali iscritte nella sezione "a mutualità prevalente" dell'Albo nazionale delle società cooperative), nel limite del 10% del reddito dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 euro annui.

In alternativa alla deducibilità sopra illustrata, le persone fisiche che effettuano erogazioni liberali in denaro alle ONLUS possono fruire della detrazione dall’Irpef nella misura del 19% da calcolare su un importo massimo di 2.065,83 euro ( e comunque nei limiti e nei termini che di volta in volta verranno stabiliti dalla normativa fiscale vigente). Per poter usufruire della deduzione o della detrazione si dovranno effettuare i versamenti in denaro tramite banca, posta o altri sistemi idonei a consentire un facile riscontro.

 

Per le aziende e’ rimasto il sistema delle deduzioni, ma sono stati elevati i limiti massimi. Le aziende, infatti, prima potevano dedurre la la donazione nel limite del 2% del reddito imponibile o fino a 2.065, 83 euro. Ora, invece, possono scegliere la soluzione a loro più conveniente tra la deduzione del 10%, con limite massimo di 70.000 euro e quella prevista dall'art. 100, comma 2, lettera H, del Testo Unico delle Imposte sui Redditi (D.P.R. 917/86) ovvero la deduzione fino al 2% del reddito dichiarato senza alcun limite massimo. La documentazione dei versamenti effettuati deve essere tenuta a disposizione per eventuali controlli ed è costituita dalla lettera di addebito della banca – Decreto Legislativo 9 luglio 1997, n. 241 art.23.