Get Adobe Flash player
Home I Servizi InformaGiovani

 

INFORMAGIOVANI


Lo Sportello IG, istituito nel 2000, ha come obiettivo primario quello di offrire uno strumento adeguato alla crescente domanda di informazione e di orientamento per i giovani del nostro territorio.

Le principali aree d’intervento riguardano la formazione professionale e scolastica, l’università, il lavoro, il servizio nazionale di volontariato, il tempo libero.

Nel corso degli anni le attività principali dell’IG sono state l’informazione e l’orientamento e l’erogazione del servizio è avvenuta con continuità e regolarità nei giorni e negli orari stabiliti.

Usufruiscono del servizio soprattutto i giovani anche se non sono mancano utenti di età adulta.

Il 60% dei giovani che frequentano lo sportello risiede nel Comune di Uggiano La Chiesa, il restante 40% ha la residenza in altri comuni della provincia di Lecce.

Le domanda principali che gli utenti rivolgono sono soprattutto la ricerca di opportunità di lavoro, l’orientamento universitario, la formazione professionale, la creazione d’impresa e la richiesta di assistenza da parte degli studenti per la pre-iscrizione, l’immatricolazione e l’iscrizione on-line ai corsi universitari.

Nell’ambito dei servizi offerti è stata data la possibilità di usufruire di colloqui orientativi di approfondimento tematico.


Dal 2011 al 2014 la Cooperativa Sociale "Mettere le Ali" Onlus ha gestito in convenzione con il Comune di Uggiano la Chiesa il servizio offrendo nello specifico:


Logo Politiche Giovanili Uggiano la Chiesa

- consulenza e sostegno per la redazione del Curriculum

Vitae, lettera di accompagnamento e colloquio di lavoro;


-  redazione domande di ammissione concorsi pubblici e selezioni private;


-  consulenza sull’arruolamento nelle Forze Armate;


- consulenza Servizio Civile Nazionale per i progetti a livello locale, nazionale e internazionale. I giovani che hanno espresso lo specifico interesse sono stati contatti direttamente non appena è stato pubblicato un bando.


La sala centrale dell’edificio comunale rappresenta il “cuore pulsante” della proposta. La Cooperativa intende dare nuova vita alla sala, promuovendo al suo interno una serie di incontri, dibattiti, scambi che la rendano una vera e propria agorà del crescere comune, del condividere, del promuovere, del progettare, del costruire. Le proposte formative seguiranno alcuni filoni d’intervento:


L’APPROFONDIMENTO PROFESSIONALE, legato in particolar modo all’acquisizione di competenze legislative e aggiornamento, di motivazione al lavoro (coaching professionale), di incontro e scambio fra professioni comuni per la condivisione di principi, idee, per la costruzione di un fare che sia la “voce di una comunità professionale”.


 

Altra importante azione che la Cooperativa intende impiantare è l’istituzione di uno spazio di ascolto per adolescenti denominato “DICA”.


D I C A vuole essere uno spazio per confrontarsi, per parlare, per trovare le risposte ai problemi grandi e piccoli che si incontrano crescendo. Si tratta concretamente di uno SPAZIO D’ASCOLTO per ragazzi dai 13 ai 21 anni, in cui un educatore promuoverà nell’adolescente riflessione e confronto al fine di aiutare ad affrontare quelle crisi e difficoltà che si incontrano normalmente in fase di crescita, beneficiando dell’ascolto di un adulto estraneo alla famiglia che sostenga nella riflessione e nella chiarificazione su di sé. Fondamentale è una relazione accogliente con i ragazzi che permetta la ricerca delle risorse, interne ed esterne (nel proprio ambiente e nella propria famiglia) per realizzare al meglio la loro vita e la loro partecipazione sociale.


Come funzioniamo


D I C A  offre un'immediata disponibilità ad accogliere senza figure "filtro" offrendo garanzia di anonimato e riservatezza, e utilizza come suo strumento principale l’Ascolto: nessun proposito di “normalizzare” i comportamenti, ma una risposta al bisogno di sentirsi accolti senza condizioni, pregiudizi e soluzioni a priori. (Lo spazio d’Ascolto Dica prevede l’apertura agli utenti un giorno al mese e sarà poi in seguito strutturato a seconda delle esigenze dell’utenza rispetto ai feet-back raccolti nel mondo giovanile. Nel primo periodo, come aggancio e iniziale contatto al mondo degli adolescenti per questo servizio sarà utilizzato la comunicazione virtuale attraverso la chat del sito internet).